Statuto - Associazione Nazionale Esperti Sicurezza Pubblica e Privata

Vai ai contenuti

Menu principale:

Statuto

ANESPP

ASSOCIAZIONE NAZIONALE ESPERTI SICUREZZA PUBBLICA E PRIVATA


Art. 1 - Denominazione, durata e sede dell'Associazione
E' costituita una associazione denominata “Associazione Nazionale Esperti Sicurezza Pubblica e Privata” e di seguito denominata “Associazione”, il cui funzionamento viene regolato dal presente Statuto e dalle norme del codice civile.
L'Associazione Nazionale Esperti Sicurezza Pubblica e Privata è una libera, autonoma e volontaria associazione di consulenti, formatori, operatori e tecnici qualificati del settore della sicurezza intesa come prevenzione e limitazione di danni derivanti da:
- azioni criminali di qualsiasi genere;
- eventi accidentali o dolosi nell'ambito di attività produttive, lavorative e professionali;
- eventi accidentali o dolosi nella sfera privata;
- eventi accidentali o dolosi nella circolazione e nel trasporto stradale, ferroviario, aereo e navale;
- calamità naturali.
L'Associazione ha durata illimitata.'Associazione ha sede in Buccinasco (Milano) e può istituire sedi secondarie territoriali operative in Italia e in tutti i Paesi membri dell'Unione Europea.
L'Associazione, nell'ambito dei propri scopi e delle proprie finalità, può aderire a Enti di promozione sociale o sportiva riconosciuti.

Art. 2 - Scopi e finalità
L'Associazione non ha fini di lucro ed è basata sui principi di democraticità, solidarietà e aggregazione sociale. Essa è apartitica rifiutando altresì qualsiasi forma di condizionamento ideologico e politico.
L'Associazione si propone i seguenti fini:
- raggruppare in una unica entità rappresentativa i soggetti che si occupano di sicurezza nel merito del punto 2) dell'Articolo 1;
- divulgare la cultura e la formazione nell'ambito della sicurezza attraverso attività didattiche, di informazione, studio e ricerca;
- sviluppare e qualificare la formazione degli associati, in tutte le forme possibili, sul piano culturale, etico e professionale;
- porsi come punto di riferimento per Enti pubblici e privati, aziende e cittadini, tramite l'istituzione di corsi di formazione, promozione di convegni, seminari ovvero operando qualsiasi genere di azione di informazione in ordine alle tematiche riguardanti la sicurezza;
- collaborare, fornendo il proprio know-how, con Istituzioni, Enti pubblici e privati, associazioni di categoria, associazioni sportive, comitati cittadini e con qualsiasi altra forma di aggregazione sociale costituita secondo le norme di legge.

Art. 3 – Attività dell’Associazione
Ai fini del conseguimento delle proprie finalità, l’Associazione, sia direttamente che con la collaborazione di soggetti terzi, potrà svolgere le seguenti attività:
- promuovere, organizzare e gestire corsi di formazione e specializzazione inerenti la sicurezza, sia in proprio che in collaborazione con Enti locali, regionali, statali italiani e dell’Unione Europea, pubblici e privati, comprese le Istituzioni scolastiche e universitarie. In ordine alle finalità di formazione, potrà collaborare anche con istituzioni scolastiche e universitarie di Stati non membri dell’Unione Europea;
- progettare, produrre, editare, acquistare e distribuire libri, opuscoli, CD-Rom, film e video di ogni genere e tipo;
- stampare e divulgare in tutte le forme, compreso il Web, materiali di informazione, giornali, bollettini, pubblicazioni, documenti audiovisivi e utilizzare piattaforme informatiche;
- proporre a soggetti interessati studi, consulenze e ricerche nell’ambito delle problematiche sociali, politiche ed economiche inerenti la sicurezza;
- promuovere la propria immagine con produzione di ogni tipo di pubblicità;
- distribuire e vendere prodotti sia di propria produzione che di produzione di terzi;
- organizzare e coordinare, in proprio o per conto terzi, convegni, seminari, corsi, incontri, rassegne, mostre, promuovere premi ecc.;
- raccogliere sponsorizzazioni o contributi per attività ed iniziative realizzate nell’ambito degli scopi associativi;
- partecipare alla definizione delle politiche e delle normative in materia di sicurezza congiuntamente ad organismi pubblici e privati nonché partecipare ad iniziative e progetti anche nell’ambito dei Paesi non facenti parte dell’Unione Europea, al fine di promuovere le figure professionali degli associati nell’ambito delle loro attività;
- individuare e attuare per gli associati percorsi di qualificazione e specializzazione al fine del riconoscimento da parte di soggetti abilitati.


>> Scarica lo Statuto completo

 
Torna ai contenuti | Torna al menu